fbpx
Istituto Cooperazione Economica Internazionale

Progetto TERESA in Mozambico

TEchnology for Rural Electrification in Sub-Saharan Africa (TERESA) è un progetto che si basa su due tool open source per il supporto al decision making nella pianificazione dell'accesso all'energia in aree rurali del Mozambico.

Progetto TERESA in Mozambico

Scheda progetto

Titolo: TERESA: TEchnology for Rural Electrification in Sub-Saharan Africa

Organizzazione: Istituto Cooperazione Economica Internazionale (ICEI)

Altri soggetti coinvolti: Politecnico di Milano

Paese di intervento: Mozambico (Provincia della Zambezia)

Ambito di applicazione: Energia

Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG):

  • 7 – Energia pulita e accessibile
  • 9 – Industria, innovazione e infrastrutture

In breve

Il progetto prevede l’estensione delle potenzialità di due tool open source per il supporto al decision making nella pianificazione dell’accesso all’energia in aree rurali in Mozambico, e la creazione di un’interfaccia grafica che faciliti la fruizione dei loro output.

  • VANIA (Villages ANalytics In Africa) fornisce analisi approfondite su singoli villaggi, anche remoti, su vaste aree. Può quindi facilitare il processo decisionale nello sviluppo di programmi e progetti in diversi settori.
  • GISEle (GIS for Electrification) facilita la pianificazione dell’elettrificazione rurale ed è in grado, per una zona target, di identificare la soluzione meno costosa per garantire a tutte le persone nell’area l’accesso all’energia.

Grazie al pilota realizzato nell’ambito del progetto, i tool saranno testati e i loro output saranno condivisi in modo open source con stakeholders rilevanti.

Obiettivi

Obiettivo generale: contribuire a garantire l’accesso universale a servizi energetici economici, affidabili e moderni in Mozambico.

Obiettivo apecifico: gli stakeholder del settore energia e dello sviluppo in generale hanno gli strumenti e le conoscenze per disegnare e implementare strategie data-driven, replicabili e scalabili, per l’accesso all’energia in Zambezia (Mozambico). A fine progetto, gli stakeholders – istituzionali e non – dell’area di intervento, avranno maggiori e migliori capacità (attraverso il masterplan e le conoscenze sul suo utilizzo) per pianificare l’elettrificazione dell’intera area target e per canalizzare investimenti a tale scopo più velocemente e più efficacemente.

Azioni

Estensione delle potenzialità dei tool:

  • Mappatura dei processi decisionali e dell’apporto fornito dai dati
    Workshop con gli stakeholder per individuare: a) tipi e utilizzo dei dati disponibili; b) altri dati e indicatori considerati necessari, a supporto del decision-making per l’elettrificazione rurale; c) metodologie di raccolta dati (geospaziali) non disponibili.
  • Perfezionamento dei tool VANIA e GISEle
    Grazie ai risultati della mappatura di A1.1, la componente di back-end degli algoritmi alla base dei due tool sarà estesa e perfezionata. Il front-end (in particolare di VANIA) sarà ridisegnato per essere user-friendly.
  • Validazione dei risultati tramite test di campo
    Gli output degli algoritmi della A1.2 saranno confrontati con dati puntuali raccolti sul campo (ground truth) in 8 comunità (1 per distretto di lavoro di ICEI). Si userà un processo di confronto con feedback loop fino a convergenza.

Sviluppo di un masterplan per l’elettrificazione rurale della Zambezia

  • Caratterizzazione dell’interezza dell’area target
    Raccolta da remoto e analisi di dati su vasta scala, con alto grado di risoluzione sull’area target (Zambezia) e focus su necessità energetiche delle comunità e fonti rinnovabili disponibili.
  • Dimensionamento dei sistemi di generazione, accumulo e distribuzione di energia
    Sulla base dei dati aggregati, elaborazione di un masterplan per l’elettrificazione della Zambezia con dimensionamenti community-specific, relativi disegni e localizzazioni di impianti di generazione, accumulo e distribuzione di energia, con stime di costi associati (investimento e Operations & Maintenance).
  • Creazione di una piattaforma per la visualizzazione dati
    Sviluppo, lancio e divulgazione di un’interfaccia web interattiva che mostri i risultati dello studio, al fine di agevolarne la fruizione da parte di stakeholder locali ed internazionali.
  • Formazione degli stakeholders per utilizzo piattaforma

Team

Team POLIMI: Il personale POLIMI contribuirà al progetto tramite una consolidata esperienza nel campo della ricerca, la quale si concentra sulla pianificazione e la gestione dei sistemi energetici. Temi innovativi, come i sistemi di stoccaggio e le comunità energetiche, sono investigati sia in progetti con finalità scientifiche sia per finalità commerciali. Oltre a questi, diverse attività sono state attivate per studiare soluzioni per il problema dell’elettrificazione nei paesi in via di sviluppo. Tra questi ultimi il Mozambico è da anni uno dei paesi su cui si concentra l’attività di ricerca, in quanto un membro del team ha lavorato nel settore energia del paese per alcuni anni e da questa esperienza è nato il tool GISEle.

Team ICEI: Il personale di ICEI in Mozambico metterà in campo la conoscenza del territorio e del contesto di intervento, data da oltre 5 anni di presenza in Zambezia, con interventi in 8 distretti della provincia. Il personale ha buone relazioni istituzionali con le principali autorità pubbliche del settore agricoltura, ambiente ed energia e ottime competenze di advocacy con gli stakeholders locali a livello distretturale, provinciale e nazionale. Questo permetterà di promuovere l’adozione dei tool e l’uso dei risultati da essi generati ai fini di una programmazione strategica per l’accesso all’energia nella provincia. Lo staff possiede inoltre ottime competenze di gestione, monitoraggio e amministrazione di progetti e di raccolta dati.

Call Tecnologie per lo Sviluppo Sostenibile

Il progetto è stato selezionato a dicembre 2021 per la Call Tecnologie per lo Sviluppo Sostenibile.

La Call Tecnologie per lo Sviluppo Sostenibile, promossa da Fondazione Cariplo e Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del programma Innovazione per lo Sviluppo, è dedicata a soluzioni esistenti, concrete, inclusive e sostenibili, con l’obiettivo di potenziarle e/o replicarne l’applicabilità in altri contesti o Paesi.

ICEI