fbpx
Movimento Africa 70

Tecnologie sostenibili per il monitoraggio delle filiere Latte & Miele

Un progetto per garantire il diritto a un cibo sano, di qualità e proveniente dalle filiere locali latte e miele in Niger.

Scheda progetto
Tecnologie sostenibili per il monitoraggio delle filiere Latte & Miele

Scheda progetto

Titolo: Tecnologie sostenibili in supporto al monitoraggio delle filiere Latte & Miele come risposta all’insicurezza alimentare ed economica delle zone urbane e rurali in Niger

Organizzazione: Movimento Africa ’70

Altri soggetti coinvolti: Groupement d’Action culturelle et de développement des Jeunes Eleveurs –  GAJEL sudubaba; TRIM Translate Into Meaning s.r.l.

Paese di intervento: Niger (Makalondi, Torodi, Say, Tamou)

Ambito di applicazione: Sicurezza alimentare

Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG):

  • 2 – Fame zero
  • 8 – Lavoro dignitoso e crescita economica
  • 12 – Consumo e produzione responsabili

In breve

Questo progetto si inserisce nell’ambito del Progetto AICS (Bando OSC 2017) “Latte & Miele: due filiere ad alto valore aggiunto come risposta all’insicurezza alimentare ed economica delle zone urbane e rurali in Niger” –  AID 011451, in fase di realizzazione, con l’obiettivo di contribuire a garantire il diritto a un cibo sano, di qualità e proveniente dalle filiere locali latte e miele nei Dipartimenti di Torodi e Say, in Niger. Il progetto prevede l’ampliamento di un sistema di monitoraggio della sostenibilità delle filiere tramite l’identificazione partecipata e la misura di indicatori chiave, la loro rappresentazione attraverso cartografia statica e interattiva (webGIS) e la realizzazione di analisi sul campo. I risultati prodotti mirano a fornire agli stakeholder strumenti di supporto alle decisioni per effettuare scelte strategiche più consapevoli all’interno del sistema volte a migliorare la gestione delle risorse naturali e aumentare la produzione delle filiere.

Photo credits: Movimento Africa ’70

Obiettivi

Obiettivo generale del progetto è quello di facilitare la diffusione e l’utilizzo di tecnologie sostenibili in supporto ad azioni di rafforzamento delle filiere latte e miele per contribuire a garantire il diritto a un cibo sano, di qualità e proveniente da sistemi produttivi alla popolazione urbana di Niamey e dei dipartimenti di Say e Torodi (Regione di Tillaberi) in Niger.

In risposta alla ridotta condivisione e disponibilità di dati a livello locale (dipartimenti, comuni e villaggi) e al limitato utilizzo pratico da parte dei produttori locali, il progetto si propone di mettere a disposizione dei produttori e delle strutture pubbliche che li accompagnano le tecnologie per la raccolta di dati a scala locale utilizzate all’interno del progetto AID 011451 e di incrementare il numero di beneficiari delle filiere latte e miele in grado di ricevere, comprendere e utilizzare le informazioni riguardanti gli indicatori di sostenibilità, per poter programmare sistemi produttivi adeguati e resilienti alle condizioni climatiche e ambientali locali delle aree di intervento.

L’azione ha inoltre l’obiettivo di rendere scalabile e replicabile ad altri comuni il calcolo degli indicatori di sostenibilità e la loro diffusione attraverso l’utilizzo di bollettini creati automaticamente adattati al contesto.

Azioni

  • Coordinamento: attività di coordinamento, monitoraggio e amministrazione svolti dal personale MA70, in loco e in sede, con il supporto di GAJEL;
  • Ideazione partecipata del bollettino mensile di produttività e funzionalità delle filiere;
  • Formazione e sensibilizzazione alla raccolta sistematica dati;
  • Sviluppo del software per la creazione automatica dei bollettini;
  • Diffusione dei bollettini a livello comunale;
  • Sensibilizzazione e formazione all’utilizzo dei bollettini mensili.

Team

Movimento Africa ’70 è presente in Niger dal 1986, anno di registrazione nel Paese – occupandosi di sviluppo rurale, conservazione ambientale, gestione partecipata delle risorse naturali – lotta contro la povertà e sviluppo economico delle popolazioni locali. Più recentemente si è occupato di rafforzamento delle competenze di allevatori e produttori locali e di promozione delle filiere latte e miele nell’ambito di diversi progetti sia come capofila sia come partner.

GAJEL sudubaba (Groupement d’Action culturelle et de développement des Jeunes Eleveurs) è una confederazione di allevatori presente in tutto il Paese e che si occupa principalmente di attività di sostegno, rafforzamento delle capacità e formazione per piccoli produttori, con un’attenzione particolare all’inclusione sociale di giovani. Collabora con MA70 dal 2016 facilitando le relazioni con le organizzazioni di produttori locali.

TriM – Translate into Meaning è una startup innovativa (società a responsabilità limitata) impegnata nel campo dell’innovazione e della tecnologia; collabora con varie Ong supportandole nell’uso di tecnologie innovative per la raccolta, gestione, condivisione, visualizzazione di datiquanti-qualitativi, nel loro adattamento al contesto locale, nella realizzazione di analisi spaziali multi-settoriali e nel trasferimento diconoscenze agli operatori locali. TriM è partner di MA70 sul progetto “Latte e Miele” e ha operato, oltre che in Niger, anche in Etiopia, Kenya e Mauritania.

Call Tecnologie per lo Sviluppo Sostenibile

Il progetto è stato selezionato a novembre 2020 per la Call Tecnologie per lo Sviluppo Sostenibile.

La Call Tecnologie per lo Sviluppo Sostenibile, promossa da Fondazione Cariplo e Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del programma Innovazione per lo Sviluppo, è dedicata a soluzioni esistenti, concrete, inclusive e sostenibili, con l’obiettivo di potenziarle e/o replicarne l’applicabilità in altri contesti o Paesi.

Movimento Africa 70
Tag: