fbpx
Fondazione ACRA

Tecnologia innovativa in Burkina Faso

Una nuova strategia di coltivazione impostata sulla soluzione innovativa WiForAgri.

Tecnologia innovativa in Burkina Faso

Scheda progetto

Titolo: Una tecnologia innovativa al servizio di un modello agricolo sostenibile in Burkina Faso

Organizzazione: Fondazione ACRA

Altri soggetti coinvolti:  WiForAgri Primo Principio; Burkina Business Incubator

Paese di intervento: Burkina Faso (comune di Loumbila, provincia di Oubritenga)

Ambito di applicazione: Alimentazione e Agricoltura Sostenibile

Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG):

  • 12 – Consumo e produzione responsabile

In breve

L’agricoltura burkinabè è un settore in crisi, gli agricoltori ottengono rese sempre più basse a causa degli effetti nefasti del cambiamento climatico e dispongono di risorse limitate: terra, acqua, attrezzi, fertilizzanti da cui devono trarre il massimo, cercando di ridurre i costi di produzione, aumentare la rese e ridurre l’impatto ambientale. Con questo progetto si vuole offrire all’agricoltore burkinabè una nuova strategia di coltivazione, vera sfida in un contesto basato su sapere tradizionale, impostata sulla soluzione innovativa WiForAgri di Primo Principio. Al fine di valutarne l’affidabilità nel contesto specifico e l’applicabilità su larga scala nel Paese target, sarà realizzata una sperimentazione tra colture portate avanti con la tecnica innovativa nei campi pilota e con metodi tradizionali in parcelle parallele. Al termine sarà realizzata un’analisi comparativa tra campi pilota e sperimentali che permetterà di evidenziare i vantaggi e i limiti dall’uso della tecnologia

Obiettivi

Obiettivo generale

Contribuire al miglioramento delle condizioni di vita delle comunità agricole del Burkina Faso, riducendo la loro vulnerabilità agli effetti nefasti del cambio climatico, promuovendo un modello agricolo innovativo che contribuisca a preservare l’ecosistema produttivo.

Obiettivi specifici

  • Sperimentare e testare l’introduzione della soluzione tecnologica innovativa WiForAgri in un nuovo contesto operativo (il territorio di Loumbila in Burkina Faso) consentendo un’attività agricola più redditizia e più rispettosa dell’ambiente così creando le condizioni per un processo di innovazione sostenibile dei sistemi di coltivazione locali;
  • Accrescere le conoscenze e competenze dei tecnici agricoli locali sulle nuove tecnologie legate al paradigma dell’agricoltura 4.0 (smart farming) per poterne valutare la sostenibilità e l’opportunità di utilizzo nelle loro sfide agro-tecniche anche in vista dei cambiamenti climatici in corso.

Azioni

L’intervento è articolato in 4 azioni principali così distinte e calendarizzate:

  • Identificazione delle OCB/cooperative e scelta degli agricoltori innovatori e delle colture target (ottobre-dicembre 2021);
    • Incontri con le OCB/cooperative per presentare il progetto;
    • Visite di campo per conoscere il profilo agricolo dei potenziali agricoltori innovatori;
  • Personalizzazione della tecnologia WiForAgri proposta in base alle specifiche necessità derivanti dal punto precedente (dicembre-gennaio 2022);
    • Adattamento dell’interfaccia d’uso;
    • Testing della tecnologia WiForAgri;
  • Installazione della tecnologia sul campo, attivazione dei servizi software e formazione del personale deputato alla raccolta e monitoraggio dati (gennaio-febbraio 2022);
    • Installazione delle componenti tecniche facenti parte della tecnologia ed attivazione dei servizi software;
    • Incontri di formazione con i quadri della cooperativa/OCB;
    • Incontri di sensibilizzazione con i membri delle cooperative coinvolte;
    • Prove di funzionamento sul terreno con gli agricoltori innovatori;
  • Analisi del funzionamento della nuova tecnologia, monitoraggio, analisi e confronto finale tra le esperienze condotte (marzo-giugno 2022);
    • Visite di monitoraggio in itinere;
    • Elaborazione di rapporti mensili;
    • Analisi & Confronto dei risultati finali;
    • Elaborazione documento di sintesi e raccomandazioni

Team

I profili di maggiore interesse coinvolti nel progetto sono:

  • Un tecnico agricolo che coadiuverà la realizzazione delle attività dall’inizio alla fine del percorso.
  • Un esperto in problematiche relative al cambio climatico legate all’attività agricola che animerà gli incontri di sensibilizzazione.

A questi profili locali si affiancheranno:

  • per la durata del progetto, i profili manageriali dello staff ACRA in Burkina Faso che veglieranno alla corretta realizzazione delle attività, al rispetto della cronogramma d’esecuzione ed all’uso conforme dei fondi;
  • per periodi limitati alle missioni in loco (o in alternativa consulenze da remoto) per la formazione sull’uso della tecnologia, il personale designato da Primo Principio composto da un team con competenze multidisciplinari con 10 anni di esperienza nel settore:
    • Ingegneri IT, sviluppatori software, formatori, agronomi, Project Managers.

La soluzione innovativa beneficerà poi dell’accompagnamento dell’incubatore burkinabè Burkina Business Incubator (BBI) che sosterrà il processo di introduzione dell’innovazione WiForAgri nel Paese, attraverso un’equipe composta da 6 esperti nei settori di: Business Management, Amministrazione, IT e Marketing, Agronomia, Fiscalità e Contabilità che supporteranno Primo Principio nello studio del mercato locale, analisi degli aspetti logistici, potenziale networking d’interesse specifico, quadro normativo legale del settore e elaborazione di un business plan adattato alla realtà locale.

Coopen

Il progetto è stato selezionato a luglio 2021 nell’ambito del percorso Coopen dedicato all’alimentazione e agricoltura sostenibile. Coopen è un percorso partecipativo promosso da Innovazione per lo Sviluppo, programma di Fondazione Cariplo e Fondazione Compagnia di San Paolo con l’obiettivo di favorire l’innovazione nel settore della cooperazione internazionale allo sviluppo. Coopen si avvale del supporto tecnico di Cariplo Factory, Tiresia, JengaLab ed Effecinque.

Fondazione ACRA