fbpx
Help for Optimism (H4O)

Tanana Madio

Un laboratorio per la produzione di saponi di qualità e la promozione dell’igiene in Madagascar.

Tanana Madio

Scheda progetto

Titolo: Tanana Madio

Organizzazione: Help for Optimism (H4O)

Paese di intervento: Madagascar (Arcipelago di Nosy Be e Nosy Mitsio)

Ambito di applicazione: Economia circolare, Educazione e formazione, Sviluppo economico, WASH

Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG):

  • 3 – Salute e benessere
  • 6 – Acqua pulita e igiene
  • 5 – Uguaglianza di genere
  • 8 –Lavoro dignitoso e crescita economica
  • 12 – Consumo e produzione responsabili

In breve

Il progetto Tanana Madio, offre una risposta all’emergenza COVID-19 e alle precarie condizioni economiche in cui si trova il Madagascar. Grazie all’allestimento di un laboratorio per la produzione di saponi di qualità e la promozione dell’igiene. Il sapone risponde alle esigenze evidenziate dalla comunità e garantisce un prodotto eco friendly (composto esclusivamente da materie prime naturali e a km-0) e accessibile a tutti. Inoltre viene garantita la formazione e l’impiego di personale femminile, al fine di creare nuove opportunità lavorative e offrire alle donne indipendenza economica ed emancipazione sociale. La sostenibilità finanziaria delle imprese sociali di H4O permette di pagare le materie prime, gli stipendi dei dipendenti locali e soprattutto di reinvestire il 100% degli utili derivanti dalla vendita dei prodotti negli altri progetti WASH.

Contesto

In Madagascar più del 70% della popolazione vive in stato di povertà assoluta, con salari medi inferiori a $1,036 dollari annui (Fonte: World Bank 2021), soprattutto le donne che svolgono prevalentemente lavori non retribuiti che non garantiscono indipendenza economica. Inoltre l’età media nel Paese è di 19.6 anni e la maggior parte delle morti è da associare a cause evitabili, prime fra tutte le malattie diarroiche (UNDP, 2019). Dati Unicef-WHO del 2017, oltretutto, affermano che la maggior parte della popolazione nei contesti rurali non ha accesso ai prodotti da utilizzare per una corretta igiene personale (49,46%), all’acqua pulita (63,77%) e ai servizi igienici appropriati (83,39%).

Uscendo dai circuiti turistici, la quasi totalità degli abitanti delle isole rurali pratica ancora la open defecation (defecazione all’aria aperta) nella foresta o sulla spiaggia, creando problemi di salute, privacy, sicurezza e igiene personale, soprattutto per le donne. Attraverso uno studio di fattibilità è emerso che i saponi attualmente distribuiti sul territorio Malgascio presentano alcune criticità: un odore eccessivamente intenso derivante dal grasso animale impiegato in fase di produzione, un ridotto potere schiumogeno a causa del basso contenuto di tensioattivi, che determina un consistente utilizzo d’acqua in fase di risciacquo.

Obiettivi

L’approccio trasversale di H4O agisce in modo coerente con gli SDGs: promuove buone pratiche igieniche, contribuisce a migliorare la salute e il benessere, a garantire lavoro dignitoso e crescita economica, consumo e produzioni responsabili ed uguaglianza di genere.

ll progetto ha come obiettivo entro il 2022, di raggiungere un adeguato ed equo accesso a un prodotto igienico di qualità contribuendo ad arginare la diffusione di malattie legate al COVID-19 e/o alle malattie oro-fecali.

Include inoltre la realizzazione di campagne di sensibilizzazione nelle scuole, per aumentare la consapevolezza rispetto all’importanza di una corretta igiene.

Inoltre Tanana Madio contribuisce a diversificare e innovare il mercato del lavoro locale introducendo il modello dell’impresa sociale. Le piccole e medie imprese locali, che fanno rete, si supportano tra loro garantendo forniture costanti di materie prime o semilavorati locali, garantendo un altissimo Return on Investment (ROI) e una forte scalabilità in ottica di economia circolare. L’organizzazione interna all’impresa sociale prevede la formazione professionale e il successivo impiego di 6 donne malgasce promuovendo la parità di genere e l’emancipazione femminile.

Azioni

Le attività di progetto che inizieranno alla fine del 2021 consisteranno principalmente in:

  • Preparare e allestire il nuovo laboratorio con le strutture, l’accesso all’energia elettrica l’arredamento necessario a creare un luogo che rispetti gli standard di sicurezza e di comfort al fine di avviare la produzione;
  • Acquistare e montare i macchinari e gli strumenti frugali necessari all’avvio della produzione;
  • Fare attività di training per il personale locale;
  • Fare attività di Training of Trainers (ToT) ai formatori responsabili del laboratorio, in modo da continuare le attività di formazione delle nuove o future risorse;
  • Raccogliere feedback di un campione di consumatori al fine di perfezionare la composizione del sapone già studiata dai consulenti specializzati;
  • Avviare la produzione della linea di saponette accessibili a tutti;
  • Strutturare la rete di acquisto materie prime con i fornitori già identificati e assicurarsi la fornitura di materie prime in grado di soddisfare la domanda di prodotto finito;
  • Distribuzione e vendita del prodotto attraverso delle azioni commerciali e stipulando delle partnership con grossisti e distributori;
  • Attività di hygiene promotion per i bambini nelle scuole e per le donne nei punti chiave della città. I workshop saranno portati avanti dal personale dell’impresa sociale e si concentreranno sull’aumento della consapevolezza circa i determinanti della salute e i fattori di rischio legati a una scarsa igiene.

Nel corso del progetto, per monitorare il prodotto e per avere feedback dai clienti nella fase di ricerca e sviluppo, è stato creato un punto di lavaggio mani con dei secchi dove far testare i saponi alla comunità. In seguito, si è deciso di mantenere il punto lavaggio mani con il sapone sempre disponibile e di installare una fontana con acqua corrente aperta al pubblico. Questo è nello spirito delle imprese sociali di H4O, ovvero – grazie al profitto creato dall’impresa – essere in grado di fornire un servizio con il fine di migliorare le condizioni igienico sanitarie della comunità.

Al termine del primo anno, quando la composizione del sapone sarà quella definitiva, il processo produttivo sarà ottimizzato e il personale avrà completato il periodo di formazione, l’impresa sociale assumerà 4 donne per portare avanti il progetto in completa autonomia.

Team

Team italiano
Progettazione e gestione del progetto: il Project manager ha una esperienza di 7 anni di lavoro in quest’area del Madagascar e ha un background in Water, Sanitation & Health (WASH) Engineer all’univerity of Leeds (UK) e in Ingegneria Gestionale d’Organizzazione di Impresa (Politecnico di Torino).
Ambito cosmesi/farmaceutico: H4O si è appoggiata a due consulenti esperti nell’ambito della cosmetica che si sono presi cura della composizione del sapone e seguiranno lo sviluppo del prodotto (a titolo gratuito).

Team malgascio
Training interno: le dipendenti locali, già impiegate nell’impresa Tsara Tsiky, metteranno a disposizione la loro expertise riguardo la gestione aziendale e l’organizzazione dei processi produttivi
costruzioni: i muratori dipendenti di H4O si occuperanno di mettere i locali in sicurezza e di fare l’ordinaria manutenzione.
Formazione per le scuole: Team che porta avanti i workshop di Hygiene Promotion in partnership con lo staff di Tsara Tsiky.

Call Tecnologie per lo Sviluppo Sostenibile

Il progetto è stato selezionato a dicembre 2021 per la Call Tecnologie per lo Sviluppo Sostenibile.

La Call Tecnologie per lo Sviluppo Sostenibile, promossa da Fondazione Cariplo e Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del programma Innovazione per lo Sviluppo, è dedicata a soluzioni esistenti, concrete, inclusive e sostenibili, con l’obiettivo di potenziarle e/o replicarne l’applicabilità in altri contesti o Paesi.

Fase 1


23 maggio 2022

Inizio formazione (online e in presenza)

Fase 2


9 giugno 2022

Prima produzione (152 saponette / giorno)

Fase 3


15 giugno 2022

Elaborazione dei primi dati estrapolati dai feedback di consumatrici e consumatori

Help for Optimism