fbpx
Centro Laici Italiani per le Missioni (CeLIM)

Serre intelligenti in Kenya

Un progetto di serre intelligenti per ottimizzare l’uso di acqua e fertilizzanti presso gruppi agro-pastorali masai nel nord del Kenya.

Serre intelligenti in Kenya

Scheda progetto

Titolo: Smart Greenhouses in Laikipia County in Kenya

Organizzazione: Centro Laici Italiani per le Missioni (CeLIM)

Altri soggetti coinvolti: IPSIA; Istituto Pace Sviluppo Innovazione Acli; Laikipia Permaculture Centre; Sote Hub; Synnéfa Green Limited

Paese di intervento: Kenya (Jua Kali, Contea di Laikipia)

Ambito di applicazione: Alimentazione e Agricoltura Sostenibile

Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG):

  • 2 – Fame zero
  • 10 – Ridurre le disuguaglianze
  • 12 – Consumo e produzione responsabile
  • 13 – Azione climatica

Contesto

Il progetto si inserisce nel settore dell’alimentazione e agricoltura sostenibile, rispondendo alla sfida di usare l’innovazione tecnologica per migliorare la produttività agricola grazie all’impiego di tecniche e tecnologie innovative, con l’obiettivo di generare modelli di produzione più redditizi. Si installeranno serre intelligenti per ottimizzare l’uso di acqua e fertilizzanti così da migliorare la produzione agricola presso gruppi agro-pastorali masai della contea di Laikipia nel nord del Kenya. Si tratta di zone semiaride che vivono gli effetti drammatici del cambiamento climatico, in cui l’agricoltura resta una occupazione marginale culturalmente affidata alle donne. Per questo la sperimentazione di soluzioni tecnologiche innovative per l’agricoltura locale può avere un impatto in diversi ambiti: sicurezza alimentare, sostentamento economico, rafforzamento della resilienza di fronte alla transizione climatica ed emancipazione sociale delle donne.

Obiettivi

Il progetto vuole contribuire a rafforzare la resilienza delle comunità agropastorali masai della contea di Laikipia, verificando nello specifico l’efficacia della soluzione tecnologica FarmShield sviluppata da Synnefa Green Limited per incrementare e diversificare la produzione agricola riducendo allo stesso tempo i costi. Anche attraverso la sinergia con il progetto Coltivare il futuro, implementato da CeLIM, IPSIA e LPC nella zona, sarà garantito un follow up continuativo delle performance produttive dei gruppi e di LPC, rispetto a cui si dispone di una base dati aggiornata al 2021; si verificherà sia l’impatto delle tecnologie adottate rispetto alla resa produttiva delle colture locali sia la possibilità di coltivare in serra nuove specie, che vadano ad arricchire la dieta locale e le possibilità di vendita delle eccedenze.

Azioni

  • Studio sul campo su beneficiari, territorio e bisogni (10-11/21)
    La selezione operata dalle OSC dei gruppi di produttori beneficiari supportati da LPC sarà verificata con l’innovatore, che effettuerà 2 visite per raccogliere dati su serre esistenti, caratteristiche ambientali dei territori, effettuando test su suolo e acqua, produzioni e problematiche. Tale azione sarà condotta in stretta collaborazione con le OSC attive da anni sul territorio.
  • Accelerazione d’impresa per l’innovatore (10/21-1/22)
    Sote Hub formerà e assisterà Synnefa Green per sviluppare materiali formativi digitali adatti al contesto locale, elaborare una strategia efficiente di marketing digitale, migliorare la propria presenza sul web e revisionare il business plan.
  • Installazione di 5 serre intelligenti (12.21–03.22)
    Fatte salve le verifiche di cui alla fase 1 e eventuali adattamenti di strategie, si costruirà 1 nuova serra metallica 8mx15m presso il centro di LPC inclusiva di serbatoio d’acqua e sistema d’irrigazione, e si installerà il sistema di sensori FarmShield in questa serra e nelle 4 già esistenti presso i gruppi target di Nabulu, Osuguroi, Twala e Naatum. Si acquisteranno anche sementi, fertilizzanti e materiali agricoli per le 5 serre e si ipotizza di introdurre sistemi irrigui a goccia e cisterne in 3 delle serre già esistenti, dove la disponibilità idrica lo consente per precedenti perforazioni di pozzi.
  • Formazione, monitoraggio e raccolta dati (03–06.22)
    Synnefa Green condurrà 8 formazioni per i referenti di LPC e dei 4 gruppi target nel gestire le serre intelligenti. Le OSC garantiranno assistenza tecnica periodica sulle diverse fasi delle coltivazioni (dai vivai alla raccolta) e raccoglierà dati sulla resa produttiva per coltura, confrontandoli dove possibile con i dati precedenti; collaboreranno inoltre con Synnefa per la sistematizzazione dei dati raccolti con FarmShield, per costruire una banca dati di riferimento per le condizioni microclimatiche di Laikipia.

Team

CeLIM e IPSIA sono ONG con esperienza pluriennale nei settori dello sviluppo rurale in Africa. In Kenya hanno implementato, spesso in partnership, progetti di promozione dell’agricoltura sostenibile e di sviluppo delle filiere agricole, migliorando produzione, trasformazione e commercializzazione di diverse prodotti (tisane, conserve, latte e derivati). Dal 2019 collaborano con il Laikipia Permaculture Centre, un trust locale che promuove l’agroecologia e la valorizzazione di diverse filiere produttive in cui sono coinvolte le comunità masai della contea di Laikipia: miele, aloe, cactus, moringa. Celim, IPSIA e LPC sono partner nel progetto triennale Coltivare il futuro, per la sperimentazione di modelli agroecologici nelle zone semiaride del Kenya, cofinanziato dalla Cooperazione Italiana.

Synnefa Green Limited è una azienda agritech attiva in Kenya nel settore delle tecnologie per uno sviluppo agricolo sostenibile. Ha sviluppato soluzioni low cost per il mercato locale, fra cui il sistema di gestione di serre intelligenti FarmShield, che sarà oggetto di sperimentazione nella presente proposta.

Sote Hub utilizza la tecnologia digitale per formare i giovani keniani verso il mondo del lavoro e supportarli nella creazione di startup. Ogni anno seleziona e garantisce l’incubazione aziendale a 10 startup per supportare la loro ulteriore crescita.

Coopen

Il progetto è stato selezionato a luglio 2021 nell’ambito del percorso Coopen dedicato all’alimentazione e agricoltura sostenibile. Coopen è un percorso partecipativo promosso da Innovazione per lo Sviluppo, programma di Fondazione Cariplo e Fondazione Compagnia di San Paolo con l’obiettivo di favorire l’innovazione nel settore della cooperazione internazionale allo sviluppo. Coopen si avvale del supporto tecnico di Cariplo Factory, Tiresia, JengaLab ed Effecinque.

Centro Laici Italiani per le Missioni (CeLIM)