fbpx
Fondazione Piero e Lucille Corti Onlus

Quality data for quality services in Uganda

Un sistema digitale per migliorare la raccolta, l’aggregazione e l’analisi dei dati, relativi ai progetti attivi presso l'ospedale di Lacor.

Scheda progetto
Quality data for quality services in Uganda

Scheda progetto

Titolo: Quality data for quality services. Migliorare la raccolta, l’aggregazione e l’analisi dei dati per migliorare la qualità dei servizi sanitari

Organizzazione: Fondazione Piero e Lucille Corti Onlus

Altri soggetti coinvolti: St. Mary’s Hospital Lacor

Paese di intervento: Uganda (Gulu)

Ambito di applicazione: Salute

Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG):

  • 3 – Salute e Benessere

In breve

Il progetto intende migliorare la raccolta, l’aggregazione e l’analisi dei dati, relativi ai progetti Results-Based Financing (RBF) in corso al St. Mary’s Hospital Lacor, attraverso un sistema digitale. L’RBF prevede verifiche trimestrali di qualità basate su checklist di verifica cartacee compilate manualmente. Il Lacor Hospital e la Fondazione Piero e Lucille Corti collaborano per l’estensione del sistema RBF a tutto l’ospedale e per la digitalizzazione delle checklist RBF. A tal fine hanno realizzato un assessment dei più diffusi sistemi digitali. Le soluzioni considerate sono quelle che offrono funzionalità di raccolta dati tramite checklist personalizzate e di aggregazione dei dati con funzionalità di Business Intelligence.

Per garantire la sostenibilità del progetto ci si impegna in due direzioni:

  • Scelta di una tecnologia matura, open source, con modalità di lavoro offline e servizi di assistenza e supporto in loco;
  • Formazione di utenti standard e di super users per la sostenibilità futura del sistema.

Obiettivi

In seguito all’analisi delle sfide relative ai progetti RBF, sono stati definiti i seguenti tre obiettivi specifici che ci si propone di raggiungere attraverso l’introduzione di una tecnologia di digitalizzazione delle checklist di qualità:

  • Implementare una soluzione software che fornisca supporti digitali per migliorare e semplificare i processi di raccolta, aggregazione e analisi dati delle verifiche RBF trimestrali;
  • Fornire nuove competenze e formazione continua a un ampio gruppo di attori coinvolti nei progetti RBF;
  • Migliorare le azioni di follow-up tra una verifica e l’altra.

L’utilizzo di un software dedicato alla raccolta, all’aggregazione e all’analisi dei dati faciliterà la valutazione d’impatto dell’RBF e la sua estensione a nuovi reparti. In futuro lo stesso software potrà essere esteso agli altri sistemi di verifica utilizzati dall’ospedale: quality checks previsti dalle procedure infermieristiche, progetti tesi al miglioramento della qualità dei servizi, progetti del Ministero della Salute Ugandese che coinvolgono l’ospedale e le survey sulla soddisfazione dei pazienti condotte frequentemente dall’ospedale.

La possibilità di raccogliere, aggregare e analizzare i dati raccolti da tali verifiche faciliterà la creazione di report ad uso esterno (donatori e partner istituzionali) e ad uso interno (trend, analisi e dashboard per la costante condivisione di informazioni utili alla pianificazione delle attività dei reparti, delle cliniche e della direzione).

Team

Lo staff dell’ospedale coinvolto nel progetto sarà composto da:

  • Medico epidemiologo dell’ospedale, responsabile di ricerca e qualità;
  • Una parte dei componenti del Records Office, impiegati nella raccolta dei dati per la reportistica periodica dell’ospedale, per la reportistica governativa e per l’assessment periodico RBF;
  • Consulente ingegnere informatico collaboratore di Lacor Hospital e Fondazione Corti per analisi delle checklist esistenti, valutazione delle soluzioni tecnologiche disponibili sul mercato, nonché configurazione del sistema e training degli utenti;
  • Ufficio IT dell’ospedale;
  • Administration Manager dell’ospedale referente per quanto riguarda i processi amministrativi connessi con l’avanzamento del progetto;
  • Project coordinator;
  • Project officer locale.

Call Tecnologie per lo Sviluppo Sostenibile

Il progetto è stato selezionato a novembre 2020 per la Call Tecnologie per lo Sviluppo Sostenibile.

La Call Tecnologie per lo Sviluppo Sostenibile, promossa da Fondazione Cariplo e Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del programma Innovazione per lo Sviluppo, è dedicata a soluzioni esistenti, concrete, inclusive e sostenibili, con l’obiettivo di potenziarle e/o replicarne l’applicabilità in altri contesti o Paesi.

Fondazione Piero e Lucille Corti Onlus